Il dirigibile “Italia” La sfida della radio al polo nord
Dai sogni letterari di Gabriele d’Annunzio all’impresa di Umberto Nobile
19,00 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
La spedizione del dirigibile Italia, definito dallo stesso autore come un mezzo ottocentesco, forte dell’ausilio del neonato strumento della radio ad onde corte, frutto delle ricerche e dell’ingegno dello scienziato vicino al regime fascista, Guglielmo Marconi, nel 1928, avrebbe dovuto, nelle intenzioni dei promotori dell'iniziativa aumentare e celebrare il prestigio della nuova Italia mussoliniana, attraverso un’impresa quasi senza precedenti. Tuttavia qualcosa non andò per il verso giusto e l’impresa si tradusse in una catastrofe. I risvolti di questo disastro e il ruolo della radio assunto in essa sono indagati con dovizia di documentazioni e citazioni dal prof. Claudio Sicolo, esperto della radio e del suo utilizzo nella società moderna e contemporanea e autore di numerosi studi sulla figura del sopraccitato Guglielmo Marconi.
pagine: 264
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7557-569-4
data pubblicazione: Febbraio 2018
marchio editoriale: Pagine
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto