L’albero dei diritti e dei doveri umani
20,00 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
L’Autore, magistrato e noto studioso e promotore del diritto umano all’ambiente, anche nella dimensione internazionale, prende atto realisticamente, a distanza di anni, che aver puntato sulla categoria dei diritti umani per la promozione del valore ambiente si è rivelata una scelta corretta ma molto più difficile del previsto. Si apre così, in queste pagine, una nuova prospettiva: senza doveri i diritti non possono vivere e svilupparsi con stabilità e coerenza. Quando i diritti hanno un contenuto collettivo, come pace, sviluppo e ambiente, la dimensione personale è importante ma non sufficiente: per assicurare la loro effettività, diventa necessaria una filosofia in positivo di doveri comuni di tutti i soggetti sociali e pubblici coinvolti.Il libro, ispirato all’immagine di un albero, simbolo di vita e radicamento nella realtà, invita ad una lettura critica complessiva della categoria dei diritti umani; sostiene che esiste una crisi di coerenza ed effettività; pone all’attenzione dei governi, delle Nazioni Unite e della società civile una proposta innovativa: una Dichiarazione universale dei doveri dell’uomo e dei popoli, integrativa e rafforzativa della Dichiarazione del 1948 sui diritti umani.
pagine: 296
formato: 15,5 x 24
ISBN: 978-88-6879-882-6
data pubblicazione: Luglio 2020
marchio editoriale: EDIZIONI CANTAGALLI
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto