Intervento pubblico e decadenza dalla responsabilità genitoriale
16,00 €
9,6 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Nel rapporto genitori–figli, con il graduale e sempre maggiore riconoscimento di diritti e spazi di tutela attribuiti ai minori, si è previsto, in relazione al disagio minorile e al corretto svolgimento dei compiti genitoriali, un sempre maggiore apparato di controlli pubblici, giudiziali e amministrativi. L’accordo, quale principio fondamentale del “governo” della famiglia e dei rapporti genitori–figli, è così minato da interventi sempre più invadenti e non sempre richiesti o concordati, specialmente quando si tratti di garantire gli interessi dei minori. È indubbio che le situazioni di debolezza non possono essere lasciate all’arbitrio dei singoli, come è altrettanto indubbio che un intervento esterno debba essere funzionale alla libertà dei singoli, alla parità coniugale e genitoriale, alla vita stessa della famiglia quale «società naturale».
pagine: 200
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-8978-1
data pubblicazione: Febbraio 2016
marchio editoriale: Aracne
collana: Biblioteca di diritto civile | 10
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto