Poetiche contemporanee del dissenso
Immaginari del corpo autobiografico
18,00 €
10,8 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
Nel saggio l’Autore esplora il senso dell’esperienza della scrittura autobiografica ripercorrendo le sue ricerche nell’ambito delle storie di vita e dell’immaginario. Sono gli ateliers di ascolto sensibile, di scrittura e narrazione di sé e dell’altro, che ha ideato e seguito da diversi anni, a sollecitare una riflessione approfondita sul vissuto e la condizione umana delle donne e degli uomini di oggi. Il desiderio di scrivere di sé e del mondo incarna il conflitto con ciò che non conosciamo, con la vita e la morte, con l’inquietudine che ci consuma, e rappresenta una nuova presenza poetica che nutre dei corpi autobiografici nel tentativo di reincantare il nostro rapporto al mondo. Viviamo sospesi fra una distanza rispetto a noi stessi e agli altri e un vuoto intimo da colmare, fra la tracotante violenza inumana di una presenza egoica e il rispetto di un’etica benefica per le nostre relazioni. La sincerità non sovrasterà mai l’esistenza ma nella consapevolezza creativa della scrittura autobiografica vi è la possibilità di generare un dissenso poetico in grado di generare comprensione e amore per sé stessi e gli altri, aiutando la vita a farsi comprendere.
pagine: 316
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-4106-9
data pubblicazione: Aprile 2021
marchio editoriale: Aracne editrice
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto