Kelle terre
Lingua storia e toponomastica nei giudicati campani del X secolo
13,00 €
7,8 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Il volume propone una lettura integrale e contestuale dei quattro documenti giuridici redatti nel principato di Capua tra il 960 e il 963, indicati come placiti (o giudicati) campani (o cassinesi, perché conservati nell’Archivio della Badia di Montecassino) e celebri poiché contengono formule di giuramento nel volgare locale, le quali sono le più antiche attestazioni datate e conservate in originale non solo dell’italiano, ma dell’intero dominio linguistico romanzo. Dei quattro giudicati si ricostruiscono l’ambiente e lo sfondo storico, i caratteri giuridici e l’entità dei beni fondiari contesi. Sulla base di tali accertamenti si propone, in seguito, una lettura linguistica in larga parte innovativa.
pagine: 160
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-3171-8
data pubblicazione: Dicembre 2019
marchio editoriale: Aracne
collana: Studi linguistici e di storia della lingua italiana. Seconda serie | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto