Autonomia universitaria e libertà d’insegnamento
10,00 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
Le varie riforme del sistema universitario di questi ultimi anni, hanno rinnovato l’interesse per un approfondimento sull’istituzione culturale universitaria, rendendosi necessarie nuove riflessioni.
Su tutte, i notevoli flussi migratori che con sempre maggiore intensità si verificano e che hanno portato a ripensare gli schemi del sapere e a introdurre nuove discipline di interesse multiculturale e, talora, multiconfessionale. L’originario sistema che mirava all’uniformità dei saperi ha ceduto il passo alla capacità dei singoli atenei di diversificare l’offerta formativa, in modo da stimolare la competizione tra le università e realizzare una concorrenza verso l’alto. Ma questa evoluzione conduce anche a un’altra riflessione: qual è il rapporto che corre tra autonomia e tutela dell’insegnante? Su questa riflessione l’autore sviluppa la sua tesi fino ad affermare che autonomia universitaria e libertà di insegnamento, sia nel contesto pubblico che in quello privato, non possono che camminare di pari passo.
pagine: 199
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-8137-369-7
data pubblicazione: Ottobre 2008
editore: Citta Aperta Edizioni/ Kore University Press
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto