La dignità della persona nel prisma delle giurisdizioni
26,00 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
Attorno ai valori della persona si sono costruite le Costituzioni di questo secondo dopoguerra, prima fra tutte la Costituzione italiana. I crimini del totalitarismo e della seconda guerra mondiale hanno determinato l’esigenza dell’evoluzione dello Stato costituzionale, sancendo la rilevanza conquistata sul campo giuridico dal valore della dignità. Oggi assistiamo all’emergere di nuove diseguaglianze, di plurime indegnità “diverse” che spingono la nozione di dignità umana ad essere approfondita non più “astrattamente” dal legislatore bensì riempita di concreti, fattivi e attuali significati dalla giurisprudenza, nazionale, comunitaria e convenzionale. Anche se il dialogo tra le Corti non sempre approda a risultati unisoni, è da ritenere oramai imprescindibile una tutela multilevel della dignità umana e dei diritti fondamentali in genere. Tutela ancor più difficile assicurare all’essere umano a motivo della crisi economico-finanziaria che ha colpito non solo l’Italia ma tutto il “sistema-Europa”.
pagine: 184
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-6923-252-7
data pubblicazione: Luglio 2017
editore: Bononia University Press
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto