Homines oeconomici
Per una storia delle arti di governo in età moderna
21,00 €
12,6 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
Il volume offre una traiettoria d’indagine che ha per oggetto la nascita di quella forma di potere che si identifica con il governo economico degli uomini. Dalla ragion di stato di Botero alla fisiocrazia di Quesnay, passando attraverso Montchrétien e la ragione di governo mercantilistica, lo studio si concentra sull’insieme dei discorsi e dei saperi che, nel corso della modernità, hanno reso possibile la formazione di una nuova razionalità politica: essa trova nel governo economico di individui e gruppi la matrice di un modo di esercitare il potere che riguarda ancora, per molti aspetti, la nostra contemporaneità. Ciò che si intende mettere a fuoco è dunque la genealogia dell’arte di governo liberale e del suo correlato antropologico, l’homo oeconomicus.
pagine: 428
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-9989-6
data pubblicazione: Luglio 2017
editore: Aracne
collana: Politikòn Zôon | 2
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto