Infrastrutture minori nei territori dell’abbandono
Le reti ferroviarie
28,00 €
16,8 €
Area 08 – Ingegneria civile e Architettura
     
SINTESI
Il Quaderno documenta l’esperienza del “Viaggio in Italia_1 Riciclarei territori fragili” della Ricerca PRIN Re-cycle Italy nella prima tappa di incontri nazionali svolti a Pescara/L’Aquila il 9-10 ottobre 2013 (Coordinatore Unità di Pescara Francesco Garofalo).Il volume raccoglie gli esiti del LAB1 Unità di Pescara Infrastrutture minori nei territori dell’abbandono. Le reti ferroviarie coordinato da Carmen Andriani con Emilia Corradi e Raffaella Massacesi.
Il tema delle infrastrutture minori e in particolare delle reti ferroviarie, racconta la storia del nostro territorio da un punto di vista interno o eccentrico. È la storia dell’entroterra italiano e dei percorsi lenti lungo le coste. La raccolta si pone come obiettivo quello di delineare una insolita geografia di territori abbandonati o sottoutilizzati, di evidenziarne le potenzialità rigenerative nella doppia funzione di strutture di raccordo o di sistemi integrati, di ragionare su una nuova concezione di mappa. Il laboratorio itinerante,che si è svolto nel tratto della ferrovia Pescara - L’Aquila, ha inoltre rappresentato un’occasione concreta di confronto e di scambio con soggetti diversi delle comunità locali attraversate.
pagine: 244
formato: 14,8 x 21
ISBN: 978-88-548-9187-6
data pubblicazione: Marzo 2016
editore: Aracne
collana: Re-cycle Italy | 23
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto