Vera Rossi
Il tempo delle mie poesie
10,00 €
A – Narrativa
     
SINTESI
Questa raccolta di poesie delinea un percorso complesso ed articolato che abbraccia i pensieri e l’evoluzione degli stati d’animo della poetessa, le sue gioie, i suoi rimpianti e le emozioni che hanno ne accompagnato i momenti importanti. Tema ricorrente della poesia classica di Vera Rossi è la costante ricerca di Dio, a cui l’uomo può guardare con rinnovata fiducia per placare i suoi affanni e trovare conforto e rifugio dai dolori dell’esistenza. La Natura riflette l’impronta di Dio quando la tempesta scuote gli steli sofferenti ed è sempre la Natura che dona un tranquillo oblìo al vegliardo che “ascolta forse il canto di nereggianti flutti, quando, nocchiere impavido sul suo velier n’andava”, si manifesta attraverso forme cambianti e misteriose ad una ragazza che “guarda le forme vaghe ed arcane di tra le foglie che il vento rimove sin che baleno l’incanto strugge . Nei versi si avverte con vigore l’animo sensibile di Vera Rossi capace di abbandonarsi all’estasi di una passeggiata nei campi, di innamorarsi delle cose semplici e allo stesso tempo di trarne ispirazione come quando, osservando il tremolio di una fiammella, scrive: “fragile e desta, nell’angolo reposta, fumeggi di calore l’uman diletto allora ch’il capo chino, all’opra attento, d’aviti eventi fa ridestare gli intenti”.
pagine: 68
formato: 12 x 20
ISBN: 978-88-548-8712-1
data pubblicazione: Ottobre 2015
editore: Aracne
collana: Ragnatele | 27
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto