L’ingegneria antisismica nel regno di Napoli (1734-1799)
16,00 €
9,6 €
Area 08 – Ingegneria civile e Architettura
     
SINTESI
Gli scienziati del Regno di Napoli erano tra i massimi esperti d’Europa in campo ingegneristico e antisismico, sia dal punto di vista tecnologico che scientifico. Il loro atteggiamento, moderno e orientato alla ricerca, aveva prodotto già all’epoca numerose sperimentazioni. Un esempio emblematico è il sistema antisismico Borbonico che, in attuazione del primo Regolamento antisismico d’Europa redatto all’indomani del terribile terremoto del 1783, sintetizza i più avanzati principi della nascente scienza.
Il lavoro, oltre ad un analisi storico costruttiva, riporta i risultati di una campagna sperimentale svolta nel 2013 nei laboratori del CNR, in cui la riproduzione di una parete Borbonica in scala 1:1 ha mostrato un appropriato comportamento durante test ciclici.L’ingegneria antisismica nel regno di Napoli (1734-1799)
pagine: 204
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-8564-6
data pubblicazione: Dicembre 2015
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto