Dionigi Strocchi e la traduzione neoclassica
Atti del convegno di studi (Faenza-Forlì, 15-16 febbraio 2013)
18,00 €
10,8 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
A trent’anni dal cruciale convegno faentino sulla Scuola classica romagnola, alcuni tra i maggiori studiosi del Neoclassicismo e i loro allievi più brillanti hanno preso spunto dalla pubblicazione dell’edizione critica degli Inni di Callimaco tradotti da Dionigi Strocchi per interrogarsi sulla sua figura e sull’ufficio artistico e civile della traduzione nel primo Ottocento, offrendo una nuova interpretazione della Scuola classica romagnola e di diversi suoi esponenti grazie anche alla varietà delle prospettive assunte: da quella storica a quella critico–letteraria, da quello filologica a quella traduttologica, da quella comparatistica a quella delle relazioni col mondo editoriale.
pagine: 260
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-8474-8
data pubblicazione: Maggio 2015
editore: Aracne
collana: Ottocento neoclassico e romantico | 2
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto