I discorsi del Duce
Un approccio critico–genetico
18,00 €
10,8 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Questo libro parte da due semplici constatazioni. La prima è che Mussolini, quando parlava nelle piazze d’Italia, non aveva appunti e non leggeva; eppure solo sporadicamente emergono alcuni tratti tipici dell’oralità: merito di una grande abilità nell’improvvisazione o di un’accurata preparazione? La seconda è che il testo del discorso pubblicato nei quotidiani e nelle raccolte dell’epoca non di rado differisce da quello realmente pronunciato: per quale ragione? Attraverso testimonianze e documenti d’archivio, e comparando le diverse redazioni dei testi, si è cercato di rispondere a questi interrogativi; viene così ricostruito l’iter elaborativo dei discorsi, dal momento creativo alla pubblicazione.
pagine: 344
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-8367-3
data pubblicazione: Aprile 2015
editore: Aracne
collana: Supplementi alla Biblioteca di Linguistica | 23
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto