Le prove nel processo civile e del lavoro
8,00 €
4,8 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
L’opera affronta in modo accurato e analitico la disamina dei fondamentali istituti che caratterizzano la fase dell’istruzione probatoria nel processo civile ordinario di cognizione, nonché nel rito speciale del lavoro e previdenziale. Essa è il frutto della trentennale esperienza dell’autore come giudice civile e del lavoro, dapprima presso la Pretura/Tribunale di Napoli e poi presso la Sezione Lavoro del Tribunale di Roma. Tutti i mezzi di prova, messi a disposizione delle parti dal codice di rito (confessione, giuramento, atto pubblico, scrittura privata, prova testimoniale, ATP, ecc.), sono trattati sia nei loro più noti profili istituzionali, sia nella loro maggiore o minore idoneità a fondare il convincimento del giudice, in modo tale da consentire al lettore (avvocato o magistrato) di poter graduare le proprie istanze istruttorie in base al loro rispettivo grado di inferenza probatoria. Il volume è anche un utile strumento per chi, praticante avvocato o MOT, muove i primi passi nell’impervio terreno delle “prove”, spesso caratterizzato anche da prassi giudiziarie locali non scritte, diverse da tribunale a tribunale.
pagine: 76
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-7557-9
data pubblicazione: Gennaio 2015
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto