Mostri, animali, macchine. Figure e controfigure dell’umano
Monstruos, animales, máquinas. Figuras y contrafiguras de lo humano
23,00 €
13,8 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Il volume, quarto della collana “Linguistica delle differenze”, raccoglie contributi dedicati al tema dell’alterità, declinato in prospettiva metaforica, attraverso immagini e descrizioni di mostri, animali e macchine quali controfigure dell’umano, esemplificative delle numerose accezioni, antiche e moderne, nelle quali può essere articolato il concetto stesso di uomo. In questa prospettiva le storie narrate (di robot e automi; di donnole, uccelli e altri animali parlanti; di centauri, orse e altri esseri al femminile, come le arpie o le donne barbute) mettono a fuoco anche le coordinate di un desiderio rimasto immutato nell’uomo: forgiare qualcosa/qualcuno a propria immagine e asservirlo.
Il volume è frutto delle attività promosse nell’ambito di un accordo internazionale tra l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e l’Universidad Metropolitana de Ciencias de la Educación di Santiago del Cile, dirette ad approfondire e rinnovare, attraverso la riflessione sul pensiero antico, tematiche ancora oggi attualissime, soprattutto in un contesto in cui il tema delle migrazioni e dell’incontro/scontro di civiltà, popoli e lingue, e quindi dell’altro per definizione, è tornato significativamente attuale.
pagine: 388
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-3245-6
data pubblicazione: Dicembre 2019
editore: Aracne
collana: Linguistica delle differenze | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto