Ludosemiotica
Il gioco tra segni, testi, pratiche e discorsi
16,00 €
9,6 €
Mattia Thibault
Prefazione di Ugo Volli
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Tutti sappiamo, o pensiamo di sapere, che cos’è il gioco, ma come funziona davvero questo dispositivo culturale irrinunciabile e variegato? Che cosa significa “giocare”? Quali operazioni interpretative e comunicative comporta? Oggi, mentre la nostra cultura appare essere oggetto di una progressiva ludicizzazione testimoniata dal fiorire dell’industria videoludica e dalla fortuna di nuovi paradigmi come quello della gamification o del game–based learning, queste domande appaiono più attuali che mai. Questo libro prova a rispondere da un punto di vista specifico, quello della semiotica. Indagando il gioco nelle sue diverse sfaccettature (regolato o libero, solitario o di gruppo) e nelle sue varie incarnazioni (giocattolo, videogioco, gioco da tavolo o di ruolo, ecc.), il volume mira a porre le basi per una ludosemiotica, una teoria del ludico basata sulla sua capacità di creare, modificare e trasmettere senso.
pagine: 236
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-3212-8
data pubblicazione: Aprile 2020
editore: Aracne
collana: I saggi di Lexia | 37
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto