La possibilità dell’errore
Pensare la tolleranza nel Medioevo
16,00 €
9,6 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Il volume tratteggia i lineamenti della nascita dell’idea di tolleranza nel Medioevo tra Pietro Abelardo e il concilio di Trento, dimostrando che i concetti di “ignoranza invincibile” e di “coscienza erronea” permettono progressivamente di indebolire il legame tra salvezza e verità nel pensiero cristiano medievale. Sulla scorta delle note tesi storiografiche di Paolo Prodi sulla separazione tra coscienza e diritto, l’opera mostra come le condizioni intellettuali dell’idea di tolleranza affondino le loro radici nei dibattiti medievali sui diritti della coscienza.
pagine: 192
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-3198-5
data pubblicazione: Agosto 2020
marchio editoriale: Aracne
editore: Gioacchino Onorati editore S.r.l. unip.
collana: Flumen Sapientiae | 12
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto