European psycho
Una rivoluzione nel nome di Altiero Spinelli e del Green New Deal per salvare l’Europa dalla sua schizofrenia
12,00 €
7,2 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
Nel film American Psycho, tratto dall’omonimo romanzo di Bret Easton Ellis e diretto da Mary Harron, Patrick Bateman è un giovane impiegato modello di Wall Street che di giorno conduce una vita esemplare fra pranzi d’affari e locali alla moda, ma di notte si trasforma in un mostro psicopatico che si droga, disprezza gli ultimi e uccide per nulla. Questo libro propone una visione dell’Europa molto simile. Gli autori, l’inedita coppia dei fratelli Angelo e Renzo Consoli, vantano in due, oltre 60 anni di esperienza e protagonismo a Bruxelles, dove si sono trasferiti quando l’idea dell’Europa cominciava a decollare con il programma Erasmus e la Presidenza di Jacques Delors (era il 1985). Il lavoro parte dal “sogno” di una Europa libera e unita del Manifesto di Ventotene di Altiero Spinelli, Eugenio Colorni e Ernesto Rossi, e esplora come quel sogno di una Europa di pace, prosperità e diritti, abbia potuto trasformarsi nell’incubo del debito e della troika dominata dalla finanza internazionale che detta le assurde regole di governance dell’Euro e schiaccia i più deboli, proprio come il protagonista di American Psycho.
pagine: 244
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-2488-8
data pubblicazione: Maggio 2019
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto