Il sapore alterato del grido
9,00 €
A – Narrativa
     
SINTESI
La poesia di Stefan Damian assomiglia alla composizione di un mosaico i cui pezzi sintetizzano differenti stati d’animo: dall’inquietudine alla violenta aderenza all’esistente quotidiano. Le prospettive che i suoi versi aprono – attraverso lenti di ingrandimento usate nel continuo gioco di immagini, anche se distolte dai numerosi “prismi” attraverso i quali la realtà occupa l’universo tematico – spesso oltrepassano il nostro mondo invocando creature eteree che si materializzano con nonchalance in altri spazi, quelli del cuore, con una normalità apparente che eccede la realtà, aiutate anche dall’uso di un linguaggio schietto, attraverso il quale l’intero testo diventa una metafora.
pagine: 92
formato: 12 x 20
ISBN: 978-88-255-1843-6
data pubblicazione: Febbraio 2019
editore: Aracne
collana: Ragnatele | 86
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto