Prendi, guarisci, mangia
Curare tra esistenza e fede
12,00 €
7,2 €
Area 15 – Scienze teologico-religiose
     
SINTESI
Mangiare come metafora del guarire, del tornare in comunicazione con la terra e gli altri, quindi forma cosmico–religiosa. Curare è aiutare una persona ad uscire dal sintomo che la divide dentro e la separa dagli altri: ogni malattia è in fondo perdita del proprio intero. Per un curante si tratta di tener fermo lo sguardo proprio su quello che generalmente è scartato dalla mente e dalle teorie della cura: pietà e pudore, scandalo e stupore, tentazione e conversione… angoli celati di vissuti ignorati. Ma è da questi “scarti” che si rialzerà la rinnovata integrità, l’identità spirituale essa stessa già cura. Prendersi cura è accompagnare facendosi guidare dalla singolarità di una vita, non la vita di un paziente ma di una persona. Curare è uscire da un tempo e spazio di separazioni e successioni (scarti) per una con–presenza e con–temporaneità che potrà aprire ad una nuova conoscenza.
pagine: 180
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-1834-4
data pubblicazione: Ottobre 2018
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto