La (nuova) Europa dell’Europa
19,8 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
Il volume raccoglie le riflessioni critiche dell’autrice sull’Unione Europa e sui problemi internazionali sorti negli ultimi anni. La trattazione viene affrontata col distacco dello studioso e con la passione dell’interessato, in una visione che tiene ben fermo l’interesse nazionale come punto di riferimento. In particolare, sull’Unione Europea, l’autrice non indulge al conformismo prevalente oggi in Italia, consistente nel credere che, giacché l’unità del Vecchio Continente è desiderabile, tutto ciò che viene fatto in suo nome sia giusto e necessario. Non si disdegna l’idea secondo cui un’Europa unita debba essere l’obiettivo, ma si rifiuta la convinzione che quanto fatto finora sia vicino a quel risultato. L’autrice è convinta che se tutti i cittadini facessero fino in fondo il loro dovere, la storia prenderebbe la direzione auspicata, e non si sottrae al gravoso compito di individuare il da farsi e suggerire le azioni necessarie.
pagine: 988
formato: digitale
ISBN: 978-88-255-1819-1
data pubblicazione: Dicembre 2018
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto