Archimede
Riflessioni sul principio dei corpi galleggianti. La forma dei corpi solidi
8,00 €
4,8 €
D – Saggistica varia
     
SINTESI
Dopo il primo volume su Galilei e Einstein, ora lo studio della forma dei corpi solidi viene eseguito, per il principio di Archimede, sui corpi galleggianti, risultandone non corretto e incompleto. Archimede aveva previsto una sola condizione di equilibrio stabile tra peso del corpo e relativa spinta, quella a pelo libero dell’acqua; ora, invece, è mostrato che ce ne sono infinite, l’ultima delle quali è quella con peso nullo sul fondo. Inoltre, contrariamente a quanto previsto dai fisici che considerano una sola condizione di equilibrio indifferente, le infinite condizioni di equilibrio sono invece stabili.
pagine: 68
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-1545-9
data pubblicazione: Giugno 2018
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto