La cittadinanza come luogo di lotta
Le seconde generazioni in Italia fra cinema e serialità
20,00 €
12,00 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Ius soli, ius culturae, seconde generazioni. Il paese si è diviso per mesi sulla sorte di oltre ottocentomila minori cresciuti e in larga parte nati in Italia. Il fatto che alla fine abbiano prevalso le ragioni della paura e dell’odio non sposta di una virgola la necessità di mettere mano al cantiere di una cittadinanza visuale più aperta e inclusiva. Negli ultimi anni questa sete di diritti e nuove narrazioni sta cominciando a esprimersi nel cinema e nella serialità, anche attraverso lo sguardo di registi di seconda generazione. È arrivato il momento di far ripartire una conversazione sullo stato della cittadinanza e su quello che si intende per italianità. Questo libro vuole affrontare le ragioni profonde della battaglia per la riforma, ripercorrere snodi e questioni chiave del dibattito, e insieme offrire un primo sguardo ragionato all’immaginario veicolato da film, corti, documentari, serie tv e web prodotti nell’arco di vari decenni su questa generazione in transito.
pagine: 284
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-1351-6
data pubblicazione: Marzo 2018
editore: Aracne
collana: Studi postcoloniali di cinema e media
(Postcolonial Film and Media Studies) |
5
SINTESI
EVENTI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto