I rimedi giustiziali amministrativi
12,00 €
7,2 €
Area 12 – Scienze giuridiche
     
SINTESI
L’opera tratta dei rimedi giustiziali che vivono da anni una fase di evidente e costante declino. La loro natura di giudizio da parte di un organo amministrativo ha sempre ingenerato una scarsa fiducia da parte del cittadino che si ritiene leso da un provvedimento amministrativo. I tempi e i modi di conclusione del procedimento deliberatorio hanno condotto i privati ad utilizzare istituti di partecipazione precontenziosi e, successivamente, a proporre ricorsi giurisdizionali. La fase di decadenza dei ricorsi amministrativi può conoscere un arresto laddove il legislatore riconoscesse loro una nuova funzione deflattiva di quelli giurisdizionali, con termini e modalità di proposizione differenti: una prospettiva simile alla “rivitalizzazione” del ricorso straordinario al Capo dello Stato, che sembrerebbe vivere una fase di avvicinamento a una sua giurisdizionalizzazione. L’ambizioso obiettivo è quello di individuare una nuova collocazione sistematica a questi tradizionali istituti.
pagine: 172
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-1167-3
data pubblicazione: Marzo 2018
editore: Aracne
collana: Istituzioni e prospettive di diritto amministrativo | 3
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto