Nazione e nazionalismo
La parabola di un'idea tra Kant, Herder e Fichte
12,00 €
7,2 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Il termine “nazione” richiama un’idea “neutra” sul piano ideologico, indicando l’appartenenza di più individui a una comunità cui è connessa la titolarità di doveri e di diritti reciprocamente riconosciuti. Il nazionalismo, invece, intende questa appartenenza in maniera esasperata, quale affermazione di un’identità ben definita nei suoi confini, esclusiva e aggressiva verso l’esterno. Il volume analizza uno dei percorsi attraverso i quali è potuto avvenire il passaggio dall’una all’altra di queste due concezioni della nazionalità, concentrando l’attenzione sull’intenso — e per molti aspetti fecondo — dibattito filosofico sviluppatosi in Germania tra illuminismo e romanticismo.
pagine: 244
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-1107-9
data pubblicazione: Febbraio 2018
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto