Artigenesi
Le radici del disegn italiano: psicologia dell’uomo creativo
Area 08 – Ingegneria civile e Architettura
     
SINTESI
Il Made in Italy costituisce ancora la risorsa principale del nostro paese? Il design italiano è sempre competitivo nella sfida con l’intraprendenza di paesi come quelli scandinavi, il Giappone, la Cina ed emergenti come la Turchia e il Brasile? Dall’Expo del 2015 quale immagine ne esce? A questi interrogativi, ma soprattutto al recupero e al potenziamento delle radici del design italiano il libro “Artigenesi” vuol dare una risposta indicandone anche la prospettiva di sviluppo. Il percorso che l’autore traccia si può ordinare in tre fasi logiche. La prima riguarda la storia del lavoro progettuale e creativo scandito dall’incedere di quattro figure professionali — l’artigiano, l’artista, l’architetto e il designer —, che in certi epoche storiche si sono integrate e in altre invece distinte e separate. La seconda fase pone l’accento sull’artigiano, figura storicamente più codificata e inclusiva di aspetti comuni con le altre professioni considerate. Concluse le fasi diagnostiche, la terza propone una svolta concreta per il design italiano con il programma “Il design territoriale” dell’Accademia di Belle Arti e Design Poliarte di Ancona, di cui l’autore è direttore. Essa consiste nel coniugare la cultura e le metodiche di progetto ovvero del design con le risorse tipiche di ciascun territorio, dandone dimostrazioni concrete. Ecco allora il messaggio: il design italiano è inesauribile; va attinto però con “prudente audacia”, alle sorgenti dell’archeologia, delle arti, dell’architettura e dell’artigianato di cui l’Italia ignora ancora di avere immensi giacimenti.
pagine: 452
formato: 20 x 20
ISBN: 978-88-255-1095-9
data prevista: Settembre 2018
editore: Aracne
collana: Design, Problem Solving | 2
SINTESI
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto