I filosofi e gli zingari
22,00 €
13,2 €
Area 14 – Scienze politiche e sociali
     
SINTESI
L’opera costituisce la prima disamina critica dedicata alla presenza degli “zingari” nella storia della filosofia. In questo senso è tanto un libro sulla filosofia, quanto uno sulla cultura occidentale e sui suoi cliché. L’intenzione del progetto è stata quella di verificare come i filosofi abbiano pensato, accennato, sussurrato, a volte taciuto, di questo insieme di genti che di volta in volta vengono definite con nomi differenti: zingari, Gypsies, Tsiganes, gitans, gitanos, Zigeuner, cigany, tsinganoi, yiftoi, Rom, sia che vengano nominati con cognizione di causa o sbadatamente, sia che il nome valga come una metafora per qualcos’altro, per esempio di odiato, disprezzato, temuto o anche di desiderato.
pagine: 340
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-255-0972-4
data pubblicazione: Giugno 2018
editore: Aracne
collana: Il Cuore Nero | 2
SINTESI
INDICE
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto