Etica della postmodernità in Agnes Heller
10,00 €
6,00 €
Area 15 – Scienze teologico-religiose
     
SINTESI
Agnes Heller, filosofa politica ungherese formatasi alla “Scuola di Budapest” con G. Lukács, si inserisce nel dibattito sulla postmodernità e, per l’acutezza con cui affronta il tempo presente, diviene un interprete influente della complessità filosofica e storica che vi soggiace. Il suo pensiero è illuminante: anche di fronte al crollo delle grandi certezze, quei principi che erano alla base della modernità possono continuare a sopravvivere con il nostro continuo impegno etico. Cambiare il mondo è un’impresa difficilissima, ma sforzarsi di cambiarlo è tra le azioni più elevate che si possano perseguire. In un tempo in cui non sembrano più esserci norme morali predeterminate, vita buona è la vita di donne e di uomini che si prendono cura del mondo e degli altri senza lasciarsi atrofizzare dal vuoto che incombe.
pagine: 140
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-0936-6
data pubblicazione: Dicembre 2017
editore: Aracne
collana: Studiorum et fidei | 15
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto