I sensi del testo
Percorsi interpretativi tra la superficie e il profondo
12,00 €
7,2 €
Area 11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche
     
SINTESI
Semiotica e teoria della narrazione hanno sviluppato i loro modelli fondamentali in un periodo in cui era forte l’idea di una preminenza di livelli profondi e nascosti, ove si pensava essere celata l’identità e custodito il senso dei testi. Oggi, pur senza rinnegare tale modo di vedere, si è sviluppata una sensibilità diversa, attenta in ogni campo alla qualità immediata delle cose, ai valori legati agli effetti sensoriali, alle dimensioni esperienziali, insomma ad aspetti che parrebbero collocarsi più in superficie, ma che ciononostante vengono giudicati non meno determinanti e non meno portatori di senso. Il volume studia il rapporto tra la superficie dei testi e le loro configurazioni di senso attraverso l’analisi concreta di varie opere d’arte: racconti, poesie, romanzi, dipinti, illustrazioni, film, video e installazioni. L’idea è quella di spostare l’accento e il fulcro dell’attenzione, identificando gli elementi concreti che di fatto possono svolgere un ruolo determinante nell’indirizzare un percorso interpretativo: non basta identificare le grandi strutture testuali, poiché queste prendono valore insieme a tutte quelle componenti che toccano la sensibilità del fruitore nel suo contatto con il testo, ad esempio gli effetti di ritmo, di colore, di sonorità o di luce e con questi le componenti emozionali e le suggestioni d’ogni genere che nascono da una partecipata immersione nello spazio testuale — e che l’opera ha, spesso, accuratamente predisposto.
pagine: 208
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-255-0060-8
data pubblicazione: Marzo 2017
editore: Aracne
collana: I saggi di Lexia | 23
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto