Le ultime opere di Shakespeare
Da Pericles al caso Cardenio
25,49 €
Area 10 – Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
     
SINTESI
Opere miste, tragicommedie fantastiche e romanzesche, le “ultime opere di Shakespeare”, i cosiddetti romances, di cui solo La Tempesta è conosciuta al grosso pubblico, sono state oggetto di una profonda riscoperta negli ultimi trenta anni. I saggi qui riuniti, di specialisti italiani e stranieri, contribuiscono a sfatare l’alone magico e sognante di questi drammi, pieni di ritrovamenti insperati, morti e rinascite e famiglie problematiche, alla ricerca di un più complesso legame con la realtà storica e politica del tempo. Come ha mostrato la critica neostoricistica, femminista e psicoanalitica degli ultimi anni, si tratta infatti di opere teatrali profondamente legate agli avvenimenti contemporanei, al regno di Giacomo I d’Inghilterra, alla sua costruzione retorica e politica della famiglia e alle pratiche teatrali e culturali del primo decennio del Seicento.
pagine: 320
formato:
ISBN: 978-88-207-4716-9
data pubblicazione: Marzo 2015
editore: Liguori Editore
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto