Certamen Cassirer
Prima edizione
In un contesto sociale come quello che viviamo, appare sempre più necessario contrastare il disorientamento delle nuove generazioni, spesso incapaci di fronteggiare il cambiamento, l’evidente e imponente trasformazione di tutti i paradigmi socioculturali finora ritenuti stabili. In tal senso, diventa sempre più attuale la convinzione espressa sin dall'antichità da Seneca, secondo cui la filosofia, e più in generale la cultura, non è un alto ma sterile esercizio del pensiero, ma il basilare insegnamento ad agire. Cassirer, pensatore dal profondo spessore culturale e dai molteplici interessi, può e deve essere utilizzato per “risignificare” il presente attraverso l’insegnamento ad una riflessione attiva, che sappia investire tutti gli ambiti dell’umano e sappia soprattutto insegnare a ragionare confrontandosi, non accettando passivamente ciò che viene imposto dalle dominanti logiche del profitto, dell’immediato, del subitaneo, e dalla dubbia validità valoriale.

Il Certamen si avvale del patrocinio morale del Dipartimento di Filosofia “Antonio Aliotta” – Università degli Studi di Napoli Federico II.

Regolamento del Certamen
Griglia di valutazione


Calendario lezioni:

9 novembre 2017
Materiali didattici:
– Ernst Cassirer, Il mito dello Stato, trad. di Camillo Pellizzi
Longanesi&C., Milano 1971, capitolo I, sezione I: La struttura del pensiero mitico, pp. 13–25
(visualizza il file);
– Ernst Cassirer, Saggio sull’uomo e lo strutturalismo nella linguistica moderna
Armando editore, Roma 1968, parte II, capitolo VI: Definizione dell’uomo in termini di cultura, pp. 137–148 (visualizza il file).

5 febbraio 2018, ore 14:30–15:30, Aula DSU 5 (Dipartimento di Studi umanistici)

26 febbraio 2018, ore 14:30–15:30, Aula DSU 5 (Dipartimento di Studi umanistici)
Materiali didattici:
– Ernst Cassirer, Filosofia delle forma simboliche, vol. III, tomo 2, La Nuova Italia, Firenze, 1966, pp. 255-272 (visualizza il file);

5 aprile 2018, ore 14:30–15:30, Aula DSU 5 (Dipartimento di Studi umanistici)

Schede di verifica (a cura di Giuseppina Palazzo):
Saggio sull’uomo (visualizza il file)
Il mito dello Stato (visualizza il file)
Pregnanza simbolica (visualizza il file)


3 maggio 2018, ore 14:00–17:00, Aula DSU 5 (Dipartimento di Studi umanistici): Compito scritto

Prima traccia
«Non ho inteso scrivere un libro “popolare”, perché il suo soggetto [...] non si presta a una volgarizzazione. D’altra parte il libro non è nemmeno destinato solamente a studiosi e a filosofi. I problemi fondamentali della natura umana presentano un interesse generale e dovrebbero venir resi accessibili anche ad un più vasto pubblico».
(Saggio sull’uomo. Introduzione ad una filosofia della cultura, Armando, Roma,1968, p. 40)

Seconda traccia
«Dal punto di vista della considerazione fenomenologica non c’è né una “materia in se”, né una “forma in sé”, ci sono sempre soltanto le esperienzevissute nel loro complesso, che si possono paragonare, determinare e classificare sotto l’aspetto della materia e della forma».
(Filosofia delle forma simboliche, vol. III, tomo 2, La Nuova Italia, Firenze, 1966, p. 266)

Terza traccia
«Al giorno d’oggi è generalmente avvertito il profondo ed ardente desiderio di ricostruire il nostro mondo culturale dalle sue macerie, ma questo obiettivo non può essere raggiunto all’improvviso. I moderni miti politici hanno intossicato i nostri pensieri e avvelenato i nostri sentimenti [. . . ]. Non dubito che la filosofia avrà la sua parte e farà il suo dovere in questo lento processo di ricostruzione e forse il suo più grande può venire attraverso una riaffermazione dell’analisi etica [...]».
(Il mito dello Stato in Scienza cultura e storia, con una Prefazione di R. De Biase, a cura di A. Maccaro, Aracne, Roma, 2016, pp. 83–99, pp. 97–98)


15 maggio 2018, ore 11:00, Società Nazionale di Scienze, Lettere e Arti (via Mezzocannone 8, Napoli): Cerimonia di premiazione


Vincitori della prima edizione del Certamen Cassirer:
Roberta Peluso, primo classificato
Virginia Cocco, secondo classificato ex–aequo
Anna Guarino, secondo classificato ex–aequo
Antonio Varricchio, terzo classificato ex–aequo
Simone Giordano, terzo classificato ex–aequo
SINTESI
PUBBLICAZIONI
COLLANE COLLEGATE
EVENTI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto