Isabella DUCROT

Isabella Ducrot Aracne editrice

Isabella Ducrot nasce a Napoli ma da molti anni vive e lavora a Roma. Dopo vari viaggi in Oriente ha sviluppato un particolare interesse per i prodotti tessili che diventano non solo oggetto di studio ma anche di produzione artistica. Alla Biennale di Venezia del ’93 ha presentato un grande arazzo che oggi fa parte della collezione del Museo d’Arte contemporanea di Gibellina, in Sicilia. Nel 2001 realizza un’installazione in carta presso la Casa delle Letterature di Roma (Fra dentro e fuori). Nel 2015 una nuova installazione in carta Effimero per il Museo Archeologico di Napoli. Del 2002 è una serie di arazzi di carta dal titolo Memorie di una terra, in esposizione presso l’Archivio di Stato di Milano. Un esemplare di collage di tessuto, carta e pittura è stato acquistato dalla Galleria Comunale di Roma, mentre un grande pastello su seta fa parte della collezione della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, dove nel 2008 allestisce la sua mostra personale. Pubblica con Edizione Nottetempo La matassa primordiale. Ha esposto le sue opere a Roma, Napoli, Milano, Parigi, Berlino, New York, Delhi.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto