Alessandro GRAZZINI
Torino, 19/07/1976
Politecnico di Torino
Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica (DISEG)
Alessandro Grazzini Aracne editrice

Nato a Torino il 19 luglio 1976, si è laureato con lode in Ingegneria Edile nel 2001 presso il Politecnico della sua città. Nel 2005 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria delle Strutture.Attualmente è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica del Politecnico di Torino. I suoi temi di ricerca sono lo sviluppo di prove a fatica per l’analisi sperimentale della durabilità dei materiali consolidanti applicati su muratura, le metodologie diagnostiche non distruttive, lo studio delle tecniche di consolidamento più affidabili e rispettose del costruito storico, la verifica e il miglioramento sismico degli edifici storici in muratura. E’ stato fra gli ideatori del progetto RE-FRESCOS “Preservation, Safeguardand Valorisation of Masonry Decorations in the Architectural Historical Heritage of Piedmont” che ha coinvolto diversi gruppi di ricerca del Politecnico di Torino e dell’I.N.R.I.M. sul tema della diagnostica e recupero del degrado materico delle Cappelle dei Sacri Monti di Varallo (UNESCO).
Autore di oltre 30 pubblicazioni su riviste e atti di congressi internazionali, co-relatore di oltre 15 tesi di laurea, svolge ininterrottamente dal 2005 docenza nel corso di “Statica e stabilità delle costruzioni murarie monumentali” presso la Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. Ha svolto seminari presso il master “Mestieri Reali” della Facoltà di Architettura e docenza per aggiornamento professionale. Dal 2009 è anche libero professionista, dal 2014 socio dell’associazione tra professionisti In.Ar.Te.Torino, con cui svolge attività nel campo del consolidamento strutturale, riqualificazione energetica e sicurezza cantieri. Dal 2012 è membro della Commissione Protezione Civile dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino, per la quale ha partecipato attivamente, come volontario, alle verifiche post-sisma 2012 a Mirandola. Come professionista sta svolgendo consulenza per i progetti di miglioramento sismico e ricostruzione degli edifici in muratura danneggiati dal sisma dell’Emilia, tra i quali Villa Gasparini a San Prospero (MO).
Ha in corso diverse collaborazioni professionali per conto della Soprintendenza per i Beni Architettonici del Piemonte, quali il restauro e la messa in sicurezza dell’interno della chiesa del Forte di Fenestrelle (TO) e il restauro della Cappella di San Michele presso l’Abbazia di Novalesa (TO).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto