1 0 0
Luisa VALENTE
Roma, 06/07/1961
Sapienza Università di Roma
Dipartimento di Filosofia
Luisa Valente Aracne editrice

Luisa Valente è professore associato in Storia della filosofia medievale (con abilitazione scientifica alla I fascia) presso il Dipartimento di Filosofia della Sapienza — Università degli Studi di Roma. Dopo aver conseguito il dottorato all'Università Paris - Diderot (Paris 7) nel 1999, dallo stesso anno fino al 2015 è stata ricercatrice e professore aggregato in Storia della filosofia medievale presso La Sapienza. Nel gennaio 2016 è stata directeur d’études invité presso l’Ecole Pratique des Hautes Etudes - 5e section, a Parigi. Come ricercatrice si occupa principalmente del pensiero del XII secolo (in ambito latino). In particolare ha studiato le dottrine linguistiche elaborate in ambito teologico: le teorie del ragionamento fallace nell'esegesi biblica e del discorso teologico come discorso traslato (Phantasia contrarietatis. Arti del linguaggio e teologia in Pietro Cantore, Firenze, Olschki 1997 e vari articoli su Gilberto di Poitiers e la sua scuola); la teoria dei nomi divini e la logica della referenza o suppositio in teologia trinitaria (Logique et théologie. Les écoles parisiennes entre 1150 et 1220, Paris, Vrin 2008). Si è dedicata inoltre allo studio della riflessione sui trascendentali ens, unum, bonum in Severino Boezio e della tradizione boeziana del XII secolo. Più recentemente ha avviato ricerche sulla rappresentazione della figura del filosofo e dei filosofi antichi e sulla filosofia come forma di vita nel XII secolo (Abelardo e Giovanni di Salisbury); sugli animali nei commenti latini al libro della Genesi; sulle diverse teorie concernenti il rapporto tra Dio e luogo e dunque la presenza di Dio nel mondo nella teologia medievale, con particolare riferimento alla proposizione ‘Deus est ubique’. In collaborazione col prof. Alfonso Maierù ha organizzato il ‘14th European Symposium of Medieval Logic and Semantics’, Roma 11-15 giugno 2002 (Medieval Theories on Assertive and Non-Assertive Language, Firenze, Olschki 2004), mentre in collaborazione con la dott.ssa Pina Totaro ha organizzato le giornate di studio ‘Sphaera. Forma, immagine e metafora tra medioevo ed età moderna’, Roma 30-31 gennaio 2008 (atti: Firenze, Olschki 2012). Ha partecipato come relatrice a circa 30 tra convegni e giornate di studi nazionali e internazionali e ha tenuto conferenze a Parigi, Fribourg (CH), Freiburg (D), Amsterdam, Zurigo, Nizza, Porto, Padova, Roma, Firenze, Parma, Trento. È membro della Società Italiana per lo studio del Pensiero Medievale (SISPM), della Société Internationale pour l'Étude de la Philosophie Médiévale (SIEPM), della Internationale Gesellschaft fuer theologische Mediaevistik (IGTM). Ha due figli.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto