Architettura e sostenibilità delle infrastrutture viarie
Fino ad un recente passato i criteri di progettazione delle infrastrutture viarie erano pressoché avulsi od, al più, solo indirettamente influenzati da altre problematiche quali quelle ambientali, estetiche, manutentive, gestionali e quelle connesse all’utilizzo delle risorse territoriali. Negli ultimi anni le cose sono radicalmente cambiate ed emerge sempre più forte l’esigenza di implementare in un unico processo tutti gli aspetti sopra elencati nelle diverse fasi della progettazione, della realizzazione e dell’esercizio delle infrastrutture in una visione sistemica ed unitaria con un approccio progettuale dinamico ed integrato tra saperi e discipline finalizzato alla risoluzione delle diverse criticità riscontrabili nelle diverse fasi sopra accennate. Questo è, ad esempio, l’ambizioso obiettivo che in ambito internazionale si pongono Organismi come quello americano del “Greenroads” che propone metodologie per classificare le proposte progettuali sulla base di prefissati obiettivi raggiunti o raggiungibili in diversi ambiti con particolare riguardo al ciclo di vita dei materiali e dei manufatti ed al loro impatto energetico, economico ed ambientale. In realtà l’infrastruttura viaria, quale componente essenziale del più complesso sistema territoriale, è anche elemento di estrinsecazione del sistema socio-culturale inteso come parte identitaria delle comunità insediate e quindi, come tale, è chiamata a realizzare un più arduo obiettivo relativo alla caratterizzazione architettonica delle opere costituenti il manufatto stradale.L’orizzonte dei trasporti, inoltre, si è enormemente ampliato con i temi legati alla logistica, alla integrazione modale, alla sicurezza, alla qualità, all’efficienza monomodale ed intermodale dei singoli dispositivi e dell’intero sistema. In definitiva, a ben vedere, gli aspetti legati all’efficienza prestazionale dell’infrastruttura (quali il comfort, la qualità e la sicurezza) ed alle variabili economiche, energetiche, ambientali ed architettoniche sono elementi di una stessa problematica che richiede soluzioni unitarie. Questa collana editoriale si pone l’obiettivo di raccogliere proposte ed esperienze innovative di studio e di analisi di possibili percorsi progettuali che abbiano l’ambizione di traguardare congiuntamente più aspetti valutandone le interazioni, i limiti ma anche le possibilità di offrire soluzioni sinergicamente ottimali per più elementi del complesso sistema nel quale entra a far parte l’infrastruttura viaria generando inevitabilmente nuovi rapporti, nuovi equilibri, nuovi scenari e, perché no, nuove suggestioni.
SINTESI
PUBBLICAZIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto