Distanze legali
La disciplina codicistica e tutte le risposte alle molteplici domande in tema di distanze legali
9,00 €
6,00 €
     
SINTESI
Qual è il carattere delle limitazioni imposte dall’articolo 873 del codice civile? Privatistico? Derogabile? È applicabile, in siffatta materia, l’istituto dell’usucapione? Qual è, in ambito privatistico, l’ininfluenza dell'eventuale rilascio di permesso a costruire? E, ancora, cosa s’intende per “piano di campagna”, “muro di cinta”, “muro di contenimento”, “regolamenti locali”? E’ corretta l’equazione fondi finitimi = fondi vicini?
A queste ad altre domande risponde il presente lavoro, scoprendo, via via, come contraddire le regole sulle distanze, con accordi tra privati, sia diverso dal riconoscere la possibilità che, per usucapione, sorga una servitù in contrasto con la normativa generale; ovvero come il concetto civilistico di “costruzione” non coincida affatto con il significato dell'espressione “edificio”.
pagine: 96
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-98069-32-3
data pubblicazione: Febbraio 2013
editore: Cendon Libri
collana: Diritto | Nuovi casi | 16
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto