La Cassazione civile giudice del merito
40,00 €
     
SINTESI
Nel 1990 il legislatore ha modificato l’articolo 384, comma 1, codice di procedura civile, consentendo alla Corte di cassazione di decidere, a certe condizioni, la causa nel merito. È venuto così meno uno dei caratteri qualificanti dell’istituto di origine francese e che valeva a differenziarlo dalla cosiddetta terza istanza. Nel primo volume, l’autore esamina la polemica sulla Magistratura suprema che divise la cultura giuridica nazionale nel corso del XIX secolo, tra i fautori della Cassazione – da un lato – e quelli della terza istanza dall’altro. Nel secondo volume sono illustrate le ipotesi di decisione della causa nel merito della Cassazione ricavabili, nella prassi del Supremo collegio, anteriormente alla novellazione del 1° comma, articolo 384. Infine viene considerata quest’ultima norma nei suoi presupposti aplicativi e nelle sue implicazioni problematiche.
pagine: 936
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7999-920-5
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto