Sentir e meditar
Omaggio a Elena Sala Di Felice
30,00 €
A cura di Francesco Cotticelli, Roberto Puggioni, Laura Sannia Nowé
Beatrice Alfonzetti, Massimo Arcangeli, Alberto Beniscelli, Rossana Maria Caira Lumetti, Giovanna Caltagirone, Marco Cerruti, Maria Grazia Cossu, Ilaria Crotti, Domenico De Robertis, Gilles De Van, Francesco Degrada, Matilde Dillon Wanke, Anna Dolfi, Silvia Fabrizio Costa, Enrico Fubini, Paolo Gallarati, Stefano Gensini, Elisabetta Graziosi, Elvio Guagnini, Maria Cristina Lavinio, Ines Loi Corvetto, Paologiovanni Maione, Maria Teresa Marcialis, Alessandro Maxia, Giovanni Morelli, Anna Maria Mura Porcu, Guido Paduano, Marina Paladini Musitelli, Luana Porcu, Ricciarda Ricorda, Anna Saiu Deidda, Maria Giovanna Sanjust, Claudio Sensi, Andrea Sommer Mathis, Anna Storti Abate, Francesco Tronci, Antonio Trudu, Romana Zacchi, Silla Zamboni
     
SINTESI
La miscellanea, offerta da collaboratori e amici a Elena Sala Di Felice, ospita saggi che coprono l’intero arco della letteratura italiana; ma numerosi e significativi contributi concernono l’ambito della linguistica e delle arti tutte (teatro, musica, cinema, arti figurative). Pur nella molteplicità degli argomenti, il volume trova una sua coerenza nelle frequentazioni e passioni della studiosa: autori e generi drammatici e melodrammatici, fra Barocco e Romanticismo; esegesi stilistiche e strutturali; intersezioni di forme letterarie e artistiche. I contributi affrontano questioni critiche e di metodo o presentano raffinate letture testuali; propongono l’interpretazione di “manufatti” letterari, musicali, spettacolari e l’analisi di documenti, lettere, stampa periodica, spesso inediti o poco percorsi. Benché non manchino studi sulla lirica e sulla narrativa, specialmente dell’Otto–Novecento, teatro e musica prevalgono, confermando come prioritaria la predilezione di Elena Sala Di Felice — poiché a lei sono dedicati gli scritti — per questo versante della cultura italiana, suscettibile, almeno in quel Settecento amato e frequentato sulle tracce del maestro Giuseppe Petronio, di coniugare l’utile e il dilettevole, la ragione e le “passioni”.
pagine: 560
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7999-885-7
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto