Joyce in Italy
12,00 €
     
SINTESI
Joyce visse a Trieste per oltre quindici anni, dal 1904 al 1920, un periodo cruciale per la sua attività letteraria. Ma l’Italia di Joyce non fu soltanto Trieste: la fitta rete di contatti con il mondo letterario italiano gli permise di mantenere viva la propria presenza anche dopo il trasferimento parigino. È di questo duplice aspetto che il presente volume intende dare conto, a partire dalla natura bilingue del titolo (e dello stesso volume). Ne esceun ritratto a tutto campo: il Joyce triestino, professore di inglese alle prese con l’italiano, appreso per via libresca, o con il triestino, appreso invece nei vicoli della Città Vecchia; il Joyce scrittore, capace di piegare l’una e l’altra lingua alle esigenze della propria arte; ma anche il Joyce italiano, cioè l’autore di Ulysses che, dai primi anni Venti in poi, fu gradualmente assimilato dalla cultura italiana attraverso isolati ma rilevanti saggidi traduzione. Serenella Zanotti ha conseguito un dottorato presso l’Università di Roma “La Sapienza” con una tesi sugli inediti italiani di Ezra Pound. Si è specializzata in studi sul modernismo e sulla traduzione presso il Department of English and Comparative Literature del Goldsmith College, University of London. I suoi saggi su Joyce sono apparsi in riviste italiane e internazionali
pagine: 204
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-7999-829-1
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto