Medioriente
8,00 €
     
SINTESI
La minaccia della scarsità di risorse idriche rischia di minare lo sviluppo economico e sociale di gran parte dei Paesi del Sud del Mediterraneo. Finora a questo pericolo le comunità hanno risposto intensificando le opere di controllo e prelievo dai principali corpi idrici naturali piuttosto che contenere la domanda sempre maggiore di risorse, inquadrando i limiti dei sistemi ambientali prevalentemente come limiti allo sviluppo. In questo lavoro si è voluto analizzare il quadro climatico e ambientale del bacino del Giordano e i “valori” sociali ed economici che hanno guidato in passato le politiche idriche degli Stati che vi si affacciano, per meglio valutare le dinamiche e le criticità dei piani di gestione e sviluppo per il futuro. Si è dato uno sguardo alle possibilità offerte dalla dissalazione per far fronte alla preoccupante crisi idrica della regione analizzando due grandi progetti di dissalazione marina in fase di studio dalla comunità internazionale. A coronamento dell’analisi d’impatto sull’ambiente naturale, sociale ed economico è stata affiancata una valutazione generale sulla possibilità di sviluppo integrato delle risorse idriche regionali in un quadro di sostenibilità ambientale.Alessandro Frapiccini (Recanati, 1972), laureato in Geografia con una tesi sulla gestione delle risorse idriche, si è specializzato successivamente in cooperazione allo sviluppo e gestione ambientale mediante l’utilizzo di tecniche di telerilevamento e SIT. Nel 2004 ha vinto una borsa di ricerca in Gestione delle risorse naturali presso la Fondazione Eni “Enrico Mattei”.
pagine: 148
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-7999-660-0
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
collana: Gheb | 1
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto