Temi di Informatica giuridica
14,00 €
     
SINTESI
Il presente volume è finalizzato a ricostruire lo sviluppo dell’informatica giuridica, analizzando gli apporti degli illustri studiosi che hanno delineato questa disciplina la cui centralità appare sempre crescente, poiché in una società sempre più informatizzata il diritto non può rimanere indifferente dinanzi ai mutamenti dovuti alla diffusione delle nuove tecnologie. Le conseguenze di una siffatta evoluzione si riverberano su ciascuna disciplina giuridica, rivoluzionando concetti e istituti che lo scorrere dei secoli faceva sembrare ormai immutabili, per cui l’informatica giuridica viene, oggi, a essere caratterizzata da trasversalità e da un’estrema complessità. All’analisi delle problematiche inerenti i caratteri generali dell’informatica giuridica si accompagna, pertanto, la trattazione di tematiche specifiche di particolare importanza: Internet, il diritto alla privacy, il documento informatico e la firma digitale, il commercio elettronico, il semantic web, la crittografia.Gianluigi Fioriglio, dottorando di ricerca in Scienze bioetico-giuridiche presso l’Università di Lecce, collabora alla cattedra di Filosofia del diritto della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Si occupa di informatica giuridica, in particolare di diritto alla privacy. Fra le sue pubblicazioni: La privacy e i sistemi di controllo e di intercettazione globale, in «L’ircocervo», 2003; Brevi riflessioni in tema di premialità, dissociazione e collaboratori di giustizia, in «Trimestre», 2004; L’identità individuale e collettiva nel cyberspazio, in G. Sorgi, La costruzione dell’identità, 2004
pagine: 244
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7999-629-7
data pubblicazione: Gennaio 2004
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto