Subcultura e lingua giovanile in Italia
16,00 €
     
SINTESI
I quattordici saggi qui raccolti analizzano i testi prodotti negli ultimi dieci anni dalla cultura italiana dell’hip-hop. L’analisi si estende spesso allo studio delle subculture, considerate nella loro tensione fra spinte centripete e centrifughe, fra localismo e globalismo, giungendo a delineare un panorama linguistico in cui italiano, dialetti e influssi anglofoni si confrontano e si combinano. L’esplorazione di fonti finora poco note o del tutto ignorate permette di arricchire la conoscenza di un particolare settore dell’italiano contemporaneo.Arno Scholz (Berlino, 1967) ha conseguito il titolo di dottore di ricerca presso il Romanisches Seminar dell’Università di Heidelberg, con una tesi sul “Neo-standard e variazione diafasica nella canzone italiana degli anni Novanta” (1998). Dal 1997 è docente di Linguistica italiana e francese presso il Linguistisches Institut dell’Università di Stoccarda. Insieme a Jannis Androutsopoulos ha curato il volume “Jugendsprache – langue des jeunes – youth language. Linguistische und soziolinguistische Perspektiven” (1998) e ha svolto ricerche nell’ambito del progetto European Rap Research, da cui si è sviluppato il presente volume
pagine: 320
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7999-599-3
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
rivista: Studi linguistici e di storia della lingua italiana | 4
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto