Gli obblighi di precauzione nel diritto internazionale
13,00 €
     
SINTESI
Il principio di precauzione viene spesso invocato negli ultimi anni nelle sedi internazionali per giustificare misure adottate dagli Stati per garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente o della salute. In questo lavoro se ne indagano le origini e le recenti evoluzioni nella prassi, si propone una prima analisi ricostruttiva al fine di individuare i presupposti, gli elementi costitutivi, gli effetti delle norme precauzionali convenzionali, e si valuta altresì se possa ritenersi oggi esistente una norma consuetudinaria in materia. Fabio Bassan (Roma, 1968) è professore associato di Diritto internazionale presso l'Università degli Studi di Roma Tre. Si è laureato presso la L.U.I.S.S. di Roma nel 1992. Ha conseguito nel 1994 il diploma del master in Diritto del commercio internazionale presso l’Istituto Universitario di Studi Europei di Torino. Nel 1996 è stato visiting researcher presso la Facoltà di Legge della Georgetown University (Washington, DC). Ha conseguito nel 1997 il titolo di dottore di ricerca in Diritto comunitario presso l’Università degli Studi di Bologna. È ricercatore di Diritto internazionale/comunitario presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma Tre. Insegna altresì Diritto commerciale comunitario presso la scuola di specializzazione in Diritto europeo dell’Università degli studi di Teramo
pagine: 240
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7999-578-8
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto