Villini del Novecento in Grottaferrata
45,00 €
     
SINTESI
Nei primi decenni del XX secolo – tra l’inaugurazione della celebre Tranvia dei Castelli Romani e la II Guerra Mondiale – il comune laziale di Grottaferrata si trasforma, da tranquillo e isolato insieme di nuclei rurali sparsi intorno alla storica abbazia dei monaci basiliani, in un’affollata località di villeggiatura, fervida anche di intense attività culturali. Nella costruzione dei villini e di altri edifici collegati alla villeggiatura entrano in gioco le molteplici tendenze linguistiche di un’epoca che sta vivendo la transizione da un’architettura “tradizionale” a una “moderna”; vi contribuiscono spesso i maggiori progettisti attivi nella vicina capitale. Ma il territorio funge anche da palestra per la formazione di alcuni talenti locali destinati a segnare il panorama architettonico romano negli anni successivi. Grottaferrata costituisce quindi un significativo esempio di “patrimonio diffuso del moderno”, offrendo un modello in piccolo di quanto avviene nell’architettura italiana di quegli anni, densi di contraddizioni ma ricchi, anche, di slancio creativo e fertile confronto tra diverse tendenze.
pagine: 348
formato: 23 x 23
ISBN: 978-88-7999-513-9
data pubblicazione: Dicembre 2005
editore: Aracne
collana: Quaderni di Architettura dell’area tuscolana | 1
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto