Napoli 1891
5,00 €
     
SINTESI
La Napoli di fine Ottocento viene immaginata, in questo romanzo, come un oceano pensante, che fagocita e metabolizza gli uomini insieme alle loro passioni, alle loro speranze e alle loro illusioni. Tre persone, accomunate dalle trame del destino, vivono le loro storie in una fiera rivendicazione della loro dignità. Sullo sfondo le vicende di una nazione che stenta a dirsi tale.Giuseppe Dattoli è un fisico, ha lavorato in varie istituzioni di ricerca nazionali e internazionali ed è attualmente impiegato presso i laboratori di Frascati. È autore di libri e di articoli relativi a varie problematiche scientifiche, di saggi e di racconti. Questo è il suo primo romanzo
pagine: 128
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-7999-448-4
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto