Informatica e flessibilità nei processi produttivi
6,00 €
     
SINTESI
In questo volume si cerca di dimostrare se il computer faciliti il raggiungimento di obiettivi di flessibilità della struttura aziendale o, al contrario, la appesantisca. In questo senso, partendo dalla relazione fra ambiente e struttura, approfondita dalle ragioni che spingono l’impresa a una politica di adattamento alle variabili esterne e completata da alcune nozioni sul concetto di programmazione al computer (in particolare per la produzione), viene analizzata l’influenza, positiva e negativa, che l’informatica può avere sulla logica produttiva d’impresa, distinguendo fra diverse tipologie di flessibilità. Il lavoro contiene, negli ultimi capitoli, i risultati di un’indagine svolta dall’autore presso un’impresa manifatturiera al fine di verificare sul campo se la costruzione di una procedura informatica può rendere i processi produttivi più elastici rispetto alle variazioni dell’ambiente esterno.Giuseppe Brocchini (Fabriano, 1965), laureato in Economia e commercio e impiegato presso la Regione Marche dal 1998, è abilitato alla professione di commercialista e alla docenza in Economia e Diritto. Autore di varie pubblicazioni in campo economico–contabile e di articoli sulla fiscalità immobiliare, è iscritto all’albo dei revisori contabili e dei pubblicisti. Si è occupato di contabilità aziendale e di implementazione di procedure informatiche presso alcune imprese manifatturiere
pagine: 72
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7999-418-7
data pubblicazione: Dicembre 2005
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto