Documenti per servire allo studio delle collezioni Doria Pamphilj
20,00 €
     
SINTESI
La raccolta di numerosi documenti, in prevalenza conservati presso l’Archivio Doria Pamphilj di Roma, necessari a ricostruire le vicende della collezione di antichità dei Doria Pamphilj. La varietà delle fonti ha reso possibile seguire il percorso dei materiali archeologici dalla loro scoperta al loro arrivo nella villa Pamphilj, dai restauri cui furono sottoposti al loro impiego nel programma decorativo seicentesco. Una documentazione altrettanto interessante, non più costituita solo dagli inventari ma da descrizioni di viaggiatori e da disegni inediti, illustra le successive fasi della collezione caratterizzate da altri restauri funzionali al nuovo allestimento delle sculture in villa o al loro trasferimento nel palazzo al Corso. L’apparato critico dei documenti è stato ridotto all’essenziale, essendo essi stati perlopiù commentati nel volume “Villa Doria Pamphilj. Storia della collezione", ma si è ritenuto utile inserire tra i documenti una serie di tabelle di concordanze tra gli inventari, indispensabile strumento per chiarire gli spostamenti avvenuti nel corso del tempo.Apparati critici di Paola Baldassarri, Beatrice Cacciotti, Stefania D’Agostino, Maria Mangiafesta, Beatrice Palma Venetucci, Rita Panucci.Beatrice Palma è professore straordinario di archeologia presso l'Università di Roma “Tor Vergata”.Beatrice Cacciotti collabora con il Dipartimento di Storia dell'Università di Roma “Tor Vergata”.
pagine: 160
formato: 21 x 29,7
ISBN: 978-88-7999-342-5
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto