Il cinema di Stato in Italia
21,00 €
     
SINTESI
Il libro, in cui sono profusi amara ironia e un critico, sapido distacco, è una specie di amarcord che ricostruisce i fatti e gli uomini che hanno caratterizzato la politica dello spettacolo in Italia, dalla Mostra del Cinema di Venezia all’Ente Gestione Cinema, Cinecittà, Istituto Luce, Italnoleggio, e le colorite vicende dell’industria privata.Emilio Lonero, nato a Bari, ha fondato il Centro Studi Cinematografici, ha realizzato i primi corsi universitari sul cinema e sui mass–media, ha curato le prime trasmissioni cinematografiche alla televisione. A 36 anni è direttore della Mostra di Venezia. Ha operato per la rinascita del cinema pubblico in Italia come direttore generale dell’Ente Autonomo di Gestione Cinema dal 1961 al 1971. Cooperatore della Società San Paolo, ha diretto il movimento nazionale degli studenti cattolici e ha fondato “Gioventù Studentesca” sotto la presidenza di Luigi Gedda prima e di Carlo Carretto dopo.
pagine: 296
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7999-115-5
data pubblicazione: Aprile 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto