Tra alto e basso Lazio
Schede, articoli, saggi ed altri scritti sui beni culturali ed il territorio
9,00 €
     
SINTESI
Il testo raccoglie scritti etnografici diversi riguardanti i beni culturali di un territorio. Vuole offrire a lettori e studenti al loro primo approccio con l’etnografia, una panoramica delle sue caratteristiche forme di descrizione, documentazione, ricerca ed interpretazione, attraverso esempi tratti da ricerche e campagne di rilevazione condotte in due aree del Lazio: il versante meridionale (Monti Lepini ed Aurunci) e quello settentrionale (Alta Tuscia). Attraverso “schede” di rastrelli da fieno e bigonzi per concimare, culti patronali viterbesi come la macchina di Santa Rosa, il trasporto del Cristo Risorto di Tarquinia, la scampanata di Sant’Andrea a Canino, oppure “articoli” sul Pellegrinaggio a Maria di Canneto, le sagre del carciofo, della polenta e della capra dei Monti Lepini, saggi sui riti religiosi popolari come la Madonna che scappa di Ausonia, e “raccolte” di “storie e narrazioni orali” riguardanti memorie drammatiche comunitarie (l’Eccidio di Roccagorga del 1913, le violenez di guerra dei goumier nei Monti Aurunci del 1944), che toccano i temi dei “diritti umani e delle donne”, il testo cerca di illustrare il vasto campo di lavoro dell’etnografia ed i prodotti di tale lavoro. Una ideale “vetrina” di “testi e scritture” nate dall’esperienza di contatto con un territorio ed i suoi abitanti, per dare di loro una lettura originale, più densa e viva.
pagine: 128
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7890-975-5
data pubblicazione: Aprile 2009
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto