La primavera di Weimar
Cultura di massa nella Germania degli anni Venti
16,00 €
     
SINTESI
Il presente volume raccoglie dodici saggi ad alcune delle figure ed esperienze artistiche più significative di quella breve ma rigogliosa stagione della cultura tedesca fiorita durante la Repubblica di Weimar. Nonostante la grave crisi socio-economicha, gli anni weimariani furono caratterizzati da un vivacissimo fermento culturale in cui fra tradizione e avanguardie emerse una concezione radicalmente nuova, funzionale e pragmatica, dell'arte. Il taglio interdisciplinare del volume (musica, teatro, letteratura, cinema, pittura e urbanistica) permette di cogliere nelle sue molteplici espressioni l’idea di arte d’uso che nacque e si sviluppò in quei anni, dimensione creativa artigianale, “impegnata” e talvolta perfino militante, capace di aprirsi e confrontarsi con una realtà in profonda e non di rado drammatica trasformazione.
pagine: 240
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-7890-922-9
data pubblicazione: Aprile 2008
editore: Edizioni Kappa
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto